lunedì 13 agosto 2018

TAROCCHI PER UN NUOVO INIZIO



Il principio delle cose è sempre qualcosa di magico e potente, ha in sé l'energia del cambiamento, di ciò che si lascia andare e il potenziale di ciò che sta per cominciare.
È la stessa energia del seme, che rompe il suo guscio, si fa strada nella terra e germoglia per dare vita a qualcosa di molto più grande.
Ogni inizio porta con sé sentimenti spesso contrastanti: nostalgia per ciò che si lascia ed eccitazione per quello che inizia; paura di non farcela a superare gli ostacoli, resistenze e voglia di mettersi alla prova, insomma un vero calderone di emozioni a volte difficili da gestire.
Per averne maggiore consapevolezza puoi usare uno strumento di introspezione profonda come i Tarocchi e una stesura ad hoc.

Ultimamente di cambiamenti ne so qualcosa perché molti ne stanno arrivando nella mia vita, che comporteranno altrettanti inizi: sono felice ad abbracciare le esperienze che verranno, conoscere le persone che incontrerò e vivere le situazioni che questa nuova fase vorrà donarmi; ma prima di entrare completamente nel suo ignoto, voglio prepararmi bene e avere piena consapevolezza di ciò che lascio andare per fare davvero spazio a ciò che inizia.
Per farlo ho bisogno dei miei amati Tarocchi e di una stesura che faccia chiarezza sul momento di passaggio. 
La divinazione può funzionare particolarmente bene come un avvertimento proattivo e diventare un valido strumento per prepararsi a prevenire ed affrontare attivamente gli ostacoli ed è in questa ottica che ho pensato allo schema che vedi qui sotto.
Se ti serve un pieno di consapevolezza ed energia per il tuo nuovo inizio, in qualunque campo esso sia, puoi provarla anche tu.


Carta 1: cosa devo lasciare andare per fare spazio al nuovo?
In un momento di cambiamento, è importante sapere cosa è bene lasciare andare per trovare un nuovo equilibrio: questa carta ti fornisce un'idea di qualcosa della tua vita che non serve più o che non funziona più e quindi non è più necessaria per proseguire.

Carta 2: come posso accogliere questa fine? 
Non c'è inizio senza fine: ogni nuovo inizio significa che sta finendo qualcos'altro. Questa posizione ti dà un'idea di come puoi imparare ad accogliere e a gestire il capitolo conclusivo di una fase della tua vita, specialmente se senti delle forti resistenze.

Carta 3: di quale ostacolo devo essere consapevole entrando nella prossima fase della mia vita? 
Ogni nuovo inizio può nascondere delle insidie e degli ostacoli, averne consapevolezza può aiutare moltissimo a superarli. Questa carta ti fornisce informazioni su eventuali ostacoli che potresti incontrare lungo il percorso.

Carta 4: quale nuova libertà mi porterà questo inizio?
Qualcosa si sta concludendo e nel concludersi, libera sempre qualcosa, sblocca situazioni, rilascia energie. Questa carta ti fornisce informazioni su come o cosa verrà liberato durante questa nuova fase della tua vita.

Carta 5: quali sono le potenzialità di questo nuovo inizio?
L'inizio, anche nei Tarocchi, rappresenta il tutto in potenza, il momento in cui tutto può succedere. Questa carta ti dà un'idea di quali potenzialità e benefici verranno a galla grazie al nuovo ciclo di vita.

*  *  *

Ho creato questa stesa perché sto per affrontare un trasferimento dalle Marche a Milano e volevo capire come vivere al meglio l'impatto del cambiamento che certo sarà molto importante e radicale.
Ecco come è andata.





Carta 1: cosa devo lasciare andare per fare spazio al nuovo? 10 di denari
Questa carta mi ha parlato subito di casa e famiglia. Il 10 di denari, infatti, è strettamente connesso a tutto quello che riguarda la casa sia in senso materiale che metaforico: il focolare, la famiglia, la razza, l'albero genealogico. Forse sono più attaccata alle mie origini, alle mie radici e ai miei luoghi di quanto creda. Non ci trovo nulla di male in questo ma probabilmente in questo nuovo ciclo dovrò letteralmente uscire da questa area protetta.

Carta 2: come posso accogliere questa fine? Il Bagatto
In questo periodo, l'arcano numero I, il protettore di tutti gli inizi torna e ritorna continuamente. Il Bagatto o Mago è il principio in persona. Per accogliere la fine di questo ciclo di vita che per molti versi è stato abbastanza pesante, forse la cosa migliore è affrontare tutto con gli occhi del principiante, attingendo a tutte le mie potenzialità; essere artefice del mio destino, focalizzata e organizzata per trasformare i miei sogni in realtà.

Carta 3: di quale ostacolo devo essere consapevole entrando nella prossima fase della mia vita? Regina di Coppe
Mi riesce difficile interpretare la Regina di coppe come un ostacolo, ma volendo farlo direi che forse può rappresentare la mia parte più emotiva e nostalgica... probabilmente una volta trasferita potrei sentire la mancanza della mia vita di adesso, delle mie sorelle, delle amiche, del mare (le coppe sono legate all'elemento acqua) e avere momenti di nostalgia.
Se così sarà, vorrà dire che mi impegnerò non a contrastare quei momenti ma ad accettarli e farne tesoro magari trasformandoli in una telefonata in più o un ritorno in più o impegnandomi a focalizzarmi di più sulle cose positive e nuove che avrò ogni giorno.

Carta 4: quale nuova libertà mi porterà questo inizio? 9 di bastoni.
Qui non ho molti dubbi: il seme dei bastoni è legato al lavoro e sono sicura che il trasferimento sarà molto positivo e liberatorio per il mio lavoro e la mia crescita personale.

Carta 5: quali sono le potenzialità di questo nuovo inizio? L'Appeso
Molti non amano questa carta. Io posso dire che è stata per me una carta maestra il mese scorso. L'Appeso è un arcano di rinnovamento e iniziazione. L'accettazione di questa nuova fase, potrebbe liberare il potenziale per una rinascita personale e spirituale nella piena consapevolezza e non potevo davvero chiedere di meglio.

Sono molto contenta dei messaggi chi Tarocchi mi hanno donato con questa stesa.
Provala, se anche tu stai per affrontare un nuovo inizio, poi se ti va raccontami come è andata nei commenti. Oppure posta la tua stesa su Instagram e taggami (manuela.angelini_tarot) così la commentiamo insieme, ti aspetto!


Nessun commento:

Posta un commento